mercoledì 27 maggio 2015

Per un Turismo Sostenibile e partecipativo

Palazzo Venezia Napoli 28 maggio ore 17.00
Via Benedetto Croce, 19, 80134 Napoli


Definire una nuova idea di turismo significa dare valore all’altra Campania, quella degli oltre 4.000 kmq di aree protette, il 30% del territorio, dove arte, natura, mare e gastronoma si fondono per costruire un patrimonio unico al mondo.
La Campania, conosciuta dai turisti di tutto il mondo, sta pagando ancora il conto dell’emergenza dei rifiuti: c’è un effetto monnezza che fa tuttora dimenticare: il centro storico di Napoli, la Reggia di Caserta con il suo parco, il sito di San Leucio, le aree archeologiche di Pompei, Ercolano e Torre Annunziata, la certosa di Padula con Paestum e Velia, tutti siti definiti dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità. È un effetto ancora in atto che va a svantaggio dell’economia della Regione, ma che si può fermare coinvolgendo e rendendo protagonisti del territorio tutti gli attori del settore turistico: operatori, turisti e comunità Locali.

Interverranno:
Tania Talamo, Architetto specializzato in Beni architettonici e del paesaggio.
Guido Liotti Candidato alle Regionali nella lista "Al Lavoro per la Campania"

Carmine Maturo Coordinatore di Green Italia Campania - esperto in turismo sostenibile

Sono invitati Cittadini, Operatori, Associazioni