lunedì 1 agosto 2016

Green Italia: il Piano strategico di Franceschini dimentica che per attivare un “turismo autenticamente sostenibile” al centro del processo è necessario che ci sia la Comunità Locale


L'Italia e gli italiani hanno bisogno di un “turismo autenticamente sostenibile” ha detto Carmine Maturo membro dell'Ufficio di presidenza di Green Italia ed esperto di turismo sostenibile.”
Nel piano strategico annunciato da Franceschini in un Comunicato Stampa del MiBACT – continua Maturo - non compare una sola volta la parola “Comunità Locale” oppure cittadini residenti.
Addirittura nel Comunicato Stampa si legge “Tutte le azioni previste dal Piano mirano a mettere al centro del processo il turista e i suoi fabbisogni e si ispirano a tre principi trasversali, sui quali fondare strategie e investimenti”
Un vero turismo “Autenticamente sostenibile” sottolinea Maturo - mette al centro tutti gli attori del turismo: “Comunità Locale, Operatori e Turisti” e non solo i turisti e i suoi bisogni che spesso possono essere non sostenibili.”
Un buon turismo sostenibile non deve favorire solo l'incontro con il patrimonio del nostro Paese, come scritto nel comunicato del MiBACT, deve invece incentivare residenti e visitanti a condividere gli aspetti più caratteristici del nostro territorio nel rispetto del diritto delle comunità locali di decidere su vantaggi e svantaggi derivanti dalla pressione antropica dell’offerta turistica del loro territorio.
Insomma – conclude Maturo - anche se condividiamo i tre obiettivi del piano strategico su sostenibilità, innovazione e accessibilità, crediamo che non ci sia sostenibilità senza la partecipazione attiva e il protagonismo delle Comunità locali e quindi la parola sostenibilità diventa solo un vezzo.”



Nessun commento:

Posta un commento