mercoledì 8 marzo 2017

SABATO 11 MARZO A NAPOLI LE PROPOSTE PER IL RINASCIMENTO GREEN DEL SUD



SABATO 11 MARZO A NAPOLI
L’ASSEMBLEA NAZIONALE
DEL MOVIMENTO  ECOLOGISTA GREEN ITALIA
OSPITI TRA GLI ALTRI DE MAGISTRIS, CIVATI E EMILIANO
“DA NOI LE PROPOSTE PER IL  RINASCIMENTO GREEN DEL SUD, PROTESTA CIVILE CONTRO SALVINI IN TRASFERTA PER RACCATTARE VOTI XENOFOBI”
APPUNTAMENTO ALLE ORE 10.00 AL MASCHIO ANGIOINO



“L’Assemblea nazionale di Green Italia che si terrà a Napoli sabato 11 marzo dalle ore 10,00, con un programma denso di contenuti e ospiti quali il sindaco De Magistris, il segretario di Possibile Civati e il candidato alla segreteria del Pd Emiliano, sarà il degno contraltare all’operazione di Matteo Salvini, che si presenta a Napoli quel giorno per sciorinare il suo programma xenofobo e sovranista. Ben venga il rifiuto della città di Napoli ad ogni forma di intolleranza e razzismo, noi raduneremo sabato tutti coloro che vogliono un rinascimento’green’ del sud e del Paese”.
Lo dichiara Carmine Maturo, portavoce di Green Italia Campania.
Il movimento politico ecologista  nato tre anni fa procederà nella giornata di sabato, presso l'Antisala dei Baroni al Maschio Angioino, al rinnovo dei propri  organismi dirigenti: i due Co-portavoce, l’Ufficio di presidenza e il Comitato dei 100.
Nel corso della mattina, a partire dalle ore 10.00, si alterneranno una serie di confronti, che prenderanno le mosse dal tema scelto come filo conduttore dell’Assemblea: “Lavoro e rinascimento industriale. Il Green new deal, un progetto politico”.
Interverranno inoltre le presidenti di Wwf e Legambiente, Donatella Bianchi e Rossella Muroni.
“Green Italia – continua Maturo - ambisce ad essere il referente di una proposta politica a trazione ecologista, fortemente connotata da un carattere progressista, europeista, laico, rispondente dunque nei princìpi e nei programmi dei Verdi europei.
Riteniamo che sia possibile costruire un’alternativa credibile alle larghe intese conservatrici che governano l’Italia e gran parte dell’Europa, unica strada per respingere i populismi di ogni genere che mettono a rischio il nostro futuro”.

Nessun commento:

Posta un commento